Sei sicuro che la tua casa sia in regola?

Come accedere agli incentivi fiscali – Ecobonus 2020 – Requisito di Conformità urbanistica e catastale

Riccardo Grigoli

Riccardo Grigoli

Architetto

Scopri di più!
Riccardo Grigoli
Riccardo Grigoli

Architetto

Scopri di più!

Lo scopo di questo articolo è spiegarti in modo semplice uno dei passaggi principali per ottenere il beneficio delle detrazioni fiscali per la tua casa.

Tra i principali ostacoli che impediscono a molte persone di richiedere queste agevolazioni infatti c’è quello delle irregolarità edilizie. 

Con questo articolo capirai perchè è importante effettuare il prima possibile i dovuti controlli: sistemare in tempo gli eventuali problemi ti può far godere di un notevole risparmio economico.

 

 
Cosa dice la legge

Se un edificio ha al suo interno delle difformità per legge non ha diritto ad usufruire degli incentivi fiscali che lo Stato mette a disposizione. 

Infatti una delle condizioni obbligatorie per tutte le detrazioni statali è che il tuo edificio possieda sia la conformità Urbanistica sia la Conformità catastale.

 

Se non sai bene di cosa si tratta ti invito a leggere questo articolo: L’importante differenza tra conformità urbanistica e catastale

 

Quindi se la tua intenzione è ristrutturare casa o se stai per comprare una casa da ristrutturare devi fare bene attenzione alla documentazione autorizzativa: è la carta d’identità del tuo immobile e deve essere perfettamente in regola.

 Se la documentazione non fosse regolare infatti perderesti la possibilità di richiedere i vantaggi fiscali ottenibili o, peggio, saresti costretto, se ottenuti, a restituirli con gli interessi allo Stato.

 

 

Quanto grande è il rischio di venire bloccati dalle irregolarità edilizie?

Il 72% delle case riporta infatti delle difformità che devono essere corrette. 

Questo dato è stato ricavato dai nostri controlli condotti unitamente alle Agenzie Immobiliari con cui collaboriamo.

Le possibili difformità che possiamo riscontrare nelle nostre case sono di tante tipologie diverse; qui abbiamo preparato un elenco di quelle più diffuse e risolte da VenditaSicura.

 

 

Verifica per chi vuole comprare casa

Se decidi di comprare una casa da ristrutturare devi sincerarti, prima dell’acquisto, che essa sia perfettamente in regola.

Ti ricordo che per legge è assolutamente vietato vendere un immobile con irregolarità, anche se “piccole”.

 

Se non hai ancora concluso l’acquisto della casa sei fortunato: l’unico responsabile della correzione delle difformità infatti è il venditore.

Egli obbligatoriamente dovrà dichiarare davanti al Notaio che la casa che ti sta vendendo sia perfetta sotto ogni punto di vista; ogni rischio ( civile o penale) è a suo carico. 

Per te è importante che ti venga consegnata una casa regolare.

 

Per ottenerla ti basterà inserire nella proposta di acquisto la clausola che prima del rogito vengano effettuate le verifiche da parte di un tecnico specializzato in materia. 

 

Verifica per chi vuole ristrutturare la propria casa

Se desideri ristrutturare un immobile di tua proprietà la prima cosa, in assoluto, da fare è verificare la conformità urbanistica ed edilizia del tuo immobile.

 

Infatti, in quanto proprietario, sei l’unico responsabile delle difformità presenti in esso. 

Per legge infatti, anche se le difformità fossero state realizzate da altri anche molti anni addietro, l’unico responsabile a livello amministrativo è l’ultimo proprietario. 

Dovrai quindi assolutamente recuperare e verificare la documentazione del tuo immobile; solo così potrai essere sicuro di ottenere e godere delle detrazioni fiscali per la tua ristrutturazione.

 

L’errore che commette la maggior parte delle persone, purtroppo, è ritenere la propria casa perfettamente in regola senza aver mai verificato la cosa.

Il 72% delle case in Italia riporta qualche difformità ed è facile che anche nella tua casa, negli anni, siano state effettuate modifiche (anche piccole) non autorizzate o non trascritte.

 

Il primo passo per poter accedere agli incentivi fiscali (tra cui Ecobonus 2020) è quindi far controllare il tuo immobile da tecnici specializzati in materia urbanistica e catastale.

Qualora dovessero essere presenti piccole difformità queste potranno essere corrette in tempo utile per richiedere gli incentivi statali.

 

 

Come funzionano i controlli dell’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate, nei due anni successivi alla tua ristrutturazione, effettuerà i dovuti controlli sulla legittimità della tua richiesta di detrazione fiscale.

Tra i vari controlli, oltre a quelli relativi alla regolarità della documentazione prodotta, l’Agenzia provvederà ad effettuare, a campione, ulteriori controlli di approfondimento presso gli enti competenti.

Tra questi controlli c’è anche la verifica della documentazione autorizzativa del tuo edificio presso l’ufficio tecnico Comunale.

Qualora l’Agenzia delle Entrate dovesse riscontrare delle difformità in questa documentazione ti troveresti con un bel problema; basterà che tu abbia realizzato una modifica senza autorizzazione a far decadere la detrazione ottenuta.

Qualora risultassero delle irregolarità edilizie l’Agenzia delle Entrate non solo sospenderebbe, come ovvio, la possibilità di detrazione fiscale delle quote non ancora godute ma soprattutto si attiverebbe per il recupero delle somme impropriamente dedotte.

Tutto ciò accompagnato da sgradevoli sanzioni.

 

 

Ma quanto tempo occorre per controllare la mia casa? 

Il recupero e la verifica della documentazione del tuo immobile presso i vari enti può impiegare anche un mese.

Il tempo dipende da molteplici fattori ma principalmente dalla velocità del Comune ad estrarre dagli archivi la documentazione che interessa il tuo immobile.

 

Con il presente articolo quindi hai capito l’importanza di verificare, il prima possibile, la documentazione autorizzativa del tuo immobile. 

In tal modo potrai:

 

  • Accedere agli incentivi per la tua ristrutturazione (Tra cui Ecobonus 2020)
  • Essere sicuro che i controlli dell’Agenzia delle Entrate saranno positivi
  • Sfruttare gli incentivi per tutta la loro durata senza sorprese

 

Inoltre, se un giorno dovessi trovarti nelle condizioni di vendere casa, sarai sicuro che la tua casa sia perfettamente regolare e potrai venderla molto velocemente!

 

Pertanto se desideri essere sicuro di poter accedere alle detrazioni e non perdere tempo inutilmente devi verificare la documentazione del tuo immobile il prima possibile.

 

Se risiedi a Verona e provincia lo staff tecnico di VenditaSicura può aiutarti in queste verifiche.

Infatti svolgiamo quotidianamente questo tipo di controlli, obbligatori per legge anche nella compravendita di immobili.

In caso di difformità, data la nostra esperienza in questo ambito, siamo in grado di correggerle e permettere la regolarizzazione della tua casa nel più breve tempo possibile. 

L'articolo e le informazioni in esso riportate, date le complessità tecniche e legali affrontate, possono non essere esaurienti e soprattutto non sostituiscono una consulenza professionale da parte di un professionista specializzato. Se desideri avere una risposta specifica sul tuo caso puoi richiedere una consulenza personale cliccando qua.

Sei sicuro che la tua casa sia in regola?